domenica, Novembre 27, 2022
HomeSalute e BenessereCortisolo: cos'è, valori normali, stress

Cortisolo: cos’è, valori normali, stress

E’ definito l’ormone dello stress, perfetto “termometro” per misurare il nostro livello di esaurimento. Il cortisolo è un ormone prodotto dai surreni, stimolato dal cervello. E’ grazie al suo rilascio che riusciamo a gestire le condizioni estenuanti della nostra esistenza: ci fornisce l’energia di cui abbiamo bisogno nel momento di maggiore tensione.

Come funziona questo particolare ormone? Scopriamolo insieme.

Approfondisci su: La Prima Infanzia

Classificazione dello stress

Parlare di stress è molto facile, anche se spesso ricorriamo a questo termine un significato improprio.

Prima di approfondire la funzione dell’ormone dello stress, dobbiamo quindi distinguere tra:

  • Eustress, o stress buono: fornisce a corpo e anima di reagire positivamente ai piccoli intoppi della vita. E’ solitamente seguita da una fase di rilassamento;
  • Distress, o cattivo stress: una condizione di disagio e di tensione che si protrae per troppo tempo, senza rilassamento.

Per prevenire uno stato di esaurimento nervoso è necessario che il corpo torni in una condizione di equilibrio: questa è la funzione primaria del cortisolo.

Lo stress è composto da tre fasi significative, nel corso delle quali emerge e si esaurisce:

  • Fase di allerta: l’organismo immagazzina tutte le risorse utili per affrontare lo stress;
  • Fase di resistenza: entra in azione il benefico cortisolo. Il corpo riceve le razioni di energie messe a disposizione, al fine di sopportare un lungo ed estenuante momento di tensione. L’energia accumulata sotto forma di grasso viene rilasciata;
  • Fase di esaurimento: si abbassa il livello ormonale emesso dalle ghiandole surrenali. La condizione di stress diventa ingestibile; si accusano malesseri fisici ed emotivi.

Cortisolo effetti

Il cortisolo è la nostra manna dal cielo in caso di stress.

L’ormone ha il compito di controllare i valori di zuccheri, acidi grassi e amminoacidi presenti nel nostro organismo. Oltre alla gestione dello stress, a esso sono affidati altri delicati compiti per mantenere il salute il nostro organismo:

  • Controllo del metabolismo;
  • Sostegno e aiuto allo sviluppo fetale in gravidanza;
  • Gestione della pressione sanguigna e del bilancio idroelettrico;
  • Produzione di globuli rossi e bianchi nel sangue;
  • Supporto al sistema immunitario;
  • Gestione e cura di sfera emotiva, di memoria e di comportamento.

I normali valori dell’ormone nell’organismo oscillano tra picchi mattutini e cali fisiologici nelle ore serali.

I valori cortisolo nel sangue registrano solitamente i seguenti parametri:

  • mattina: 9-24 μg/dl;
  • pomeriggio: 3-12 μg/dl.

Alterazioni del cortisolo

Numerosi sono i fattori che possono condizionare la normale produzione di cortisolo nel sangue, dall’alterazione dei ritmi sonno-veglia, ad alterazioni della propria dieta, sino a passare a interventi chirurgici, eventi choccanti, alterazioni nell’ossigenazione del sangue.

Cortisolo alto

Cortisolo alto cause: un eccesso di cortisolo può essere causato da tumori benigni o maligni che possono interessare l’ipofisi, ma anche le ovaie o i polmoni. Altra patologia nemica del cortisolo è la sindrome di Cushing, provocata da un’eccessiva attività delle ghiandole surrenali, da tumori o da terapie cortisoniche croniche.

Cortisolo alto sintomi: faccia lunare (rotonda come la luna); aumento della peluria nelle donne; ritardo di crescita nei bambini.

Cortisolo basso

Cortisolo basso cause: l’iposurrenalismo è una condizione patologica causata da livelli bassi di cortisolo. Le cause possono essere, come nel caso dell’eccessiva produzione di cortisolo, molteplici:

  • Scarsa produzione da parte dei surreni;
  • Infezioni;
  • Malattie autoimmuni;
  • Ipotiroidismo.

cortisolo basso sintomi: vertigini; alterazioni del ciclo mestruale; mancanza di appetito; debolezza.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments